Con le ultime tappe siciliane dei giorni scorsi si è concluso il viaggio d’ascolto per l’Italia a bordo del nostro treno PD.
Il 22 Novembre #DestinazioneItalia mi ha portata a Minturno, suggestivo sito archeologico del Lazio, e poi nella mia terra, la provincia di Caserta.
Qui ho avuto modo di visitare la cooperativa sociale Le terre di don Peppe Dianaun caseificio di Castel Volturno nato su un bene confiscato alla camorra.
La cooperativa, che opera in collaborazione con Libera, rappresenta uno degli esempi più virtuosi di lotta alla criminalità in Campania. Qui ogni giorno ragazzi e ragazze lavorano per produrre deliziosi prodotti caseari. Questo è un messaggio chiaro a cui sento di dare a tutto il mio appoggio perché è un’opportunità di riscatto del nostro territorio: un futuro senza mafie.
La terza tappa è stata Venafro, in Molise, dove abbiamo ascoltato i titolari della Pontificia Fonderia Marinellila più antica fonderia di campane al mondo, e della startup ModaImpresa, avviata con coraggio dai lavoratori della fallita Ittierre S.p.a. Altri due esempi di gente che non ha paura di rimboccarsi le maniche facendo crescere l’economia.
La giornata si è conclusa con la visita del nuovo stadio di Frosinone, modello importante per rendere più snelle le procedure di realizzazione degli impianti sportivi anche in futuro. Qui ritrovate la nostra diretta.