This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.
/Parità di genere

Contro l’obbligo del velo in Iran

By | 2018-01-16T16:38:53+00:00 gennaio 16th, 2018|Categories: Parità di genere|Tags: , , , , , |

Negli ultimi giorni di Dicembre in Iran hanno avuto luogo violente manifestazioni di protesta per l’aumento dei prezzi e la disoccupazione.
Al malcontento generale si è unito l’urlo di protesta delle donne contro un regime brutale e repressivo.
Una ragazza molto coraggiosa è diventata il simbolo di questa rivolta per essersi sciolta i capelli e aver sventolato il suo velo in piazza. Ed è stata arrestata per questo!
La sua immagine ha fatto il giro del mondo.
Questa donna aveva aderito al movimento My Stealthy Freedom, lanciato nel 2014 dalla giornalista e attivista Masih Alinejad, che invitava le donne iraniane a pubblicare le loro fotografie a capo scoperto (rischiando il carcere e la condanna sociale).
Sono vicina alle donne iraniane e a chi si batte in difesa della libertà, esponendosi personalmente a insulti, minacce, e a volte anche alla reclusione.

Commenti disabilitati su Contro l’obbligo del velo in Iran

#MeToo

By | 2017-12-15T16:02:49+00:00 dicembre 15th, 2017|Categories: Europa, Parità di genere|Tags: , , , |

La lotta alle molestie e agli abusi sessuali mi ha impegnata a lungo in Parlamento europeo negli ultimi mesi.
Ne avevo parlato con Daniele Viotti già in occasione della mia Discussione del 25 ottobre, per ricordare che in nessun luogo di lavoro, neanche qui in Parlamento, una donna è esente dal rischio di subire molestie.
Lo hanno dimostrato, purtroppo, due episodi molto gravi avvenuti recentemente: l’offesa sessista rivolta alla Consigliera comunale di Bari Irma Melini durante uno scrutinio di voto segreto, e le minacce su Facebook alla Segretaria Giovani PD Campania Francesca Scarpato. A queste donne va ancora una volta tutta la mia solidarietà.
La grande adesione alla Campagna #MeToo, a cui anche io ho contribuito a dar voce nel mese di ottobre, dimostra quanto gli abusi sulle donne rappresentino troppo spesso un problema invisibile. Rompere il silenzio è il primo passo da fare per affrontarlo.

Commenti disabilitati su #MeToo

La Convenzione di Istanbul per la lotta alla violenza sulle donne

By | 2017-11-13T21:22:57+00:00 novembre 13th, 2017|Categories: Europa, Parità di genere|Tags: , , |

Lunedì 11 settembre in Parlamento abbiamo discusso la decisione del Consiglio d’Europa relativa alla conclusione, da parte dell’UE, della Convenzione di Istanbul sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne. La Convenzione predispone un quadro giuridico globale per proteggere le donne da ogni forma di violenza e prevede una vasta gamma di misure legali.
Il Consiglio ha firmato l’adesione alla Convenzione lo scorso 13 giugno, limitandosi però a soli due settori di competenza, ossia le questioni connesse alla cooperazione giudiziaria in materia penale, all’asilo e al non respingimento.
L’obiettivo per il nostro gruppo è quello di mantenere il testo così come uscito dalla votazione lo scorso luglio, sollecitando il Consiglio a convalidare a nome dell’UE la Convenzione stessa.

Commenti disabilitati su La Convenzione di Istanbul per la lotta alla violenza sulle donne

Donne e innovazione: il progetto WISE4ALL

By | 2017-11-13T21:18:25+00:00 novembre 13th, 2017|Categories: Europa, Parità di genere|Tags: , , , , , |

Ho presentato a Bruxelles il progetto internazionale WISE4ALL (Women for Innovative Society in Europe), che si prefigge di aumentare la partecipazione femminile alla società dell’informazione e della conoscenza affinché la società digitale diventi più inclusiva.
Le donne sono ancora troppo spesso sottorappresentate, nonostante ricoprano un ruolo fondamentale in tutti processi di cambiamento culturale.
L’innovazione sociale digitale potrebbe essere uno strumento importante per ripensare le pari opportunità.
Un comitato scientifico multidisciplinare – costituito da Università, centri di ricerca, cooperative e associazioni di tutta Europa – metterà assieme esperienze e buone pratiche. Nell’Europa del futuro ci saranno molte più donne nella ricerca e nell’innovazione, perché il progresso “non è questione di genere”.

Commenti disabilitati su Donne e innovazione: il progetto WISE4ALL